Logo x comunicato stampa 445

 

I NOE SEQUESTRANO IL PENNELLO DAVANTI AL FORTINO


Ringraziamo i Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) di Ancona per l’attenzione e l’efficienza con cui, anche facendo seguito a nostre segnalazioni (30/09/2011 Pennelli Frangiflutti Sbagliati), agiscono per la tutela del bene comune, in questo caso  denunciando per abuso edilizio e violazione dell’art.181 del decreto legislativo 42/2004 i responsabili dei lavori di rifioritura dei pennelli realizzati di fronte al Fortino Napoleonico di Portonovo alcuni mesi fa.

Nell’occasione ci permettiamo di far osservare che l’intero progetto della Regione Marche che ha interessato le spiagge di Portonovo  e denominato “Manutenzione straordinaria del litorale di Portonovo di Ancona”, sulla base della legislazione italiana ed europea avrebbe dovuto essere sottoposto a procedure di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ma la nostra legislazione regionale deroga in modo inspiegabile da tale obbligo.  
Un ripascimento artificiale di spiagge a nostro avviso non si può considerare una “manutenzione straordinaria” e il fatto che l’unione europea richieda il VIA per tali interventi lo sta chiaramente a dimostrare.

Inoltre ci chiediamo come gli stessi presunti interventi di controllo degli habitat che dovrebbero far seguito ai ripascimenti possano aver validità scientifica quando non è mai stata effettuata una vera mappatura di dettaglio degli habitat esistenti nella baia di Portonovo.

Facciamo quindi appello a tutti i cittadini perché spingano la Regione Marche a dotarsi al più presto di strumenti giuridici e scientifici adeguati per tutelare efficacemente il litorale della riviera del Conero prima che altri danni vengano a sommarsi a quelli che potrebbero essersi già realizzati.

ANCONA, 08/02/2012

Comitati: Mare Libero e Mezzavalle Libera

 

2012-02-08 Comunicato stampa Noe pennelli-445

Prima dell.intervento-445

Durante l.intervento-445

Dopo l.intervento-445


scarica il comunicato in PDF

Facebook FanPage

Maestro d'Ascia

maestro d.ascia

Oddo Stecconi, tra campi e poesia, il video ritratto di uno degli ultimi Maestri d'Ascia del Monte Conero

Basta Acqua Sporca

basta acqua sporca

Video divulgativo sulla dinamica costiera delle spiagge del promontorio del Conero

Al Passetto tra Grotte e Falesia

Alla costa del Conero i ripascimenti non servono

Ci dicono che i ripascimenti sono necessari perché negli ultimi 50 anni il mare si è divorato la costa.
Eppure, come potete vedere dalla foto, anche all'inizio del ‘900 durante le mareggiate le spiagge sparivano.

La raccolta dei polpi min

Oggi invece basta un minimo di mare agitato che subito si invocano opere di difesa costiera.

Licenza Creative Commons

N.B.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.