Condividiamo con piacere il comunicato stampa del Comitato Stamira:

2018 01 25 Flyer Com. Stampa Faro

 

Lasciate il Parco del Cardeto ai Cittadini

In merito alle recenti notizie apparse sui giornali riguardanti la possibilità di realizzare un ristorante di lusso e un bar al Faro del Colle dei Cappuccini, all’interno del Parco del Cardeto Scataglini, rinnoviamo il nostro appello al sindaco e lo estendiamo ai prossimi candidati sindaci, affinché si impegnino ufficialmente a mantenere l’integrità del Parco e tutelare i diritti dei cittadini.

Nel dettaglio ricordiamo e confermiamo le nostre precedenti richieste nei confronti dell’Amministrazione Comunale di Ancona e in particolare chiediamo che all’interno dell’intero perimetro del Parco:

1. Sia vietato l’accesso ai veicoli a motore, ad eccezione di quelli di chi vi risiede

2. Venga interamente tutelata la fruizione pedonale pubblica

3. Venga negata ogni possibilità di realizzare nuovi parcheggi per autovetture

4. Gli accessi di transito rimangano quelli attuali senza modifiche di larghezza delle carreggiate

5. Venga proibita la realizzazione di nuovi perimetri di recinzioni delle aree circostanti gli edifici

6. Le illuminazioni siano limitate a quelle strettamente necessarie, di bassa intensità e schermate verso l’alto al fine di contrastare il più possibile l’inquinamento luminoso

7. Venga tutelata la vegetazione spontanea

Chiediamo quindi che l’Amministrazione Comunale di Ancona metta in campo tutte le proprie risorse e collabori con i cittadini per farsi responsabilmente carico del pieno conseguimento di questi obbiettivi in modo tale che ogni eventuale decisione presa sia indiscutibilmente e pienamente conforme ad essi.

Ancona, 25 gennaio 2018
Il Comitato Stamira

https://www.facebook.com/comitatostamira/

 

scarica il comunicato
icona download pdf

 

 

Basta Acqua Sporca

basta acqua sporca

Video divulgativo sulla dinamica costiera delle spiagge del promontorio del Conero

Maestro d'Ascia

maestro d.ascia

Oddo Stecconi, tra campi e poesia, il video ritratto di uno degli ultimi Maestri d'Ascia del Monte Conero

Al Passetto tra Grotte e Falesia

Alla costa del Conero i ripascimenti non servono

Ci dicono che i ripascimenti sono necessari perché negli ultimi 50 anni il mare si è divorato la costa.
Eppure, come potete vedere dalla foto, anche all'inizio del ‘900 durante le mareggiate le spiagge sparivano.

La raccolta dei polpi min

Oggi invece basta un minimo di mare agitato che subito si invocano opere di difesa costiera.

Licenza Creative Commons

N.B.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.