FB IMG 15245505102299285

SOS SALUTE OCCUPAZIONE SICUREZZA

I diritti fondamentali alla Sicurezza e alla Salute sono stati messi pesantemente a rischio dall’incidente alla Raffineria API del 12 Aprile, e la mobilitazione di tanti cittadini ha deciso di organizzare una grande manifestazione pacifica per sabato 28 aprile alle ore 15.00, con punto di ritrovo in Piazza Mazzini (Falconara Marittima).

Non possiamo non criticare pesantemente la gestione, da parte delle istituzioni, dell’incidente e delle conseguenti esalazioni di benzene, sostanza cancerogena, che si sono estese, per settimane a Falconara come in metà Provincia di Ancona, dal Capoluogo a Senigallia. Quindi innanzitutto la difesa elementare e primaria della SALUTE. Salute come bene comune che significa SICUREZZA per tutti: la sicurezza di chi lavora dentro, la sicurezza di chi abita, vive e lavora fuori dal petrolchimico.

Per la riuscita della manifestazione, è importante il contributo di tutti, attraverso passaparola e partecipazione. L’intera città deve essere rappresentata: genitori, figli, nonni, commercianti, lavoratori, medici e pediatri, associazioni sportive e culturali. Tutti insieme presenti, per pretendere la tutela della nostra vita.

Non si tratta solo di una questione locale, cittadina, coinvolge la comunità marchigiana tutta, trova riflessi in tante situazioni critiche nazionali che devono uscire dai recinti territoriali e parlarsi, ricercare e trovare denominatori comuni.

Avremo molti contenuti da portare all'attenzione dei media e degli organi preposti ai controlli.

Per noi Salute e Sicurezza non possono contrapporsi al lavoro e all'OCCUPAZIONE: esprimiamo quindi solidarietà ai lavoratori dell’Api di Falconara e apprezzamento per la decisione assunta di procedere con lo sciopero del 27/4, in favore della sicurezza.

SOS#28 Aprile vedrà la nostra comunità e non solo, tutta, unita, presente insieme, per una richiesta forte di attenzione e verità.

SABATO 28 APRILE ORE 15 PIAZZA MAZZINI FALCONARA MARITTIMA

Comitato Mal’aria - Ondaverde Onlus Falconara – Rete Trivelle zero Marche

 

Basta Acqua Sporca

basta acqua sporca

Video divulgativo sulla dinamica costiera delle spiagge del promontorio del Conero

Maestro d'Ascia

maestro d.ascia

Oddo Stecconi, tra campi e poesia, il video ritratto di uno degli ultimi Maestri d'Ascia del Monte Conero

Al Passetto tra Grotte e Falesia

Alla costa del Conero i ripascimenti non servono

Ci dicono che i ripascimenti sono necessari perché negli ultimi 50 anni il mare si è divorato la costa.
Eppure, come potete vedere dalla foto, anche all'inizio del ‘900 durante le mareggiate le spiagge sparivano.

La raccolta dei polpi min

Oggi invece basta un minimo di mare agitato che subito si invocano opere di difesa costiera.

Licenza Creative Commons

N.B.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.