2017 festival parco del conero

 

 

Giornata di approfondimento, di dialogo e di confronto, di natura tecnico-scientifica, sulle tematiche della difesa costiera, e tutela/valorizzazione delle biocenosi marine del Conero

venerdì 9 giugno ore 15:00
Centro Visite Parco del Conero, via Peschiera 30 Sirolo

Il Parco Regionale del Conero, in occasione del suo trentesimo anniversario di istituzione e dell’edizione del “Festival Parco del Conero anno 2017”, organizza, per Venerdì 9 giugno alle ore 15:00 presso la sala conferenze del Centro Visite Parco del Conero, via Peschiera 30 Sirolo, una giornata di approfondimento, dialogo e confronto, dinatura tecnico-scientifica, sulle tematiche della difesa costiera, e sulla tutela e valorizzazione delle biocenosi marine del Conero, con studiosi ed esperti. L’incontro, che terminerà con un dibattito, è aperto a tutta la cittadinanza ma si rivolge in particolar modo a tecnici e amministratori degli Enti Locali e della Regione Marche e ai gestori degli stabilimenti balneari.

Interverranno come relatori professori universitari, geologi ed esperti:

  • Prof. Marco Menichetti, Univ. Urbino - L’APPENNINO NELL’ADRIATICO

  • Prof. Carlo Bisci, UNICAM - EVOLUZIONE STORICA DEL LITORALE PICENO

  • Prof. Gino Cantalamessa, UNICAM - GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA DELL'AREA DEI SASSI NERI (SIROLO)

  • Geol. Andrea Dignani - LA POCKET BEACH DI PORTONOVO (ANCONA)

  • Prof.ssa Laura Airoldi, Univ. di Bologna - LA PERDITA DI POPOLAMENTI ALGALI DEL CONERO: TREND, CAUSE E POTENZIALITÀ DI RECUPERO

  • Biologo Marino Federico Betti, Univ. di Genova – BIODIVERSITÀ MARINA DELLA RIVIERA DEL CONERO

Basta Acqua Sporca

basta acqua sporca

Video divulgativo sulla dinamica costiera delle spiagge del promontorio del Conero

Maestro d'Ascia

maestro d.ascia

Oddo Stecconi, tra campi e poesia, il video ritratto di uno degli ultimi Maestri d'Ascia del Monte Conero

Al Passetto tra Grotte e Falesia

Alla costa del Conero i ripascimenti non servono

Ci dicono che i ripascimenti sono necessari perché negli ultimi 50 anni il mare si è divorato la costa.
Eppure, come potete vedere dalla foto, anche all'inizio del ‘900 durante le mareggiate le spiagge sparivano.

La raccolta dei polpi min

Oggi invece basta un minimo di mare agitato che subito si invocano opere di difesa costiera.

Licenza Creative Commons

N.B.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.