Logo x comunicato stampa 445

Incontro con Operatori la Baia e l'Assessore Giorgi


Portonovo 5 marzo 2014Portonovo 5 marzo 2014

Portonovo 5 marzo 2014Portonovo 5 marzo 2014


5 marzo 2014: il Comitato Mare Libero, insieme al geologo Andrea Dignani, ha preso parte all’incontro degli Operatori della Baia di Portonovo con l’Assessore Giorgi in merito alla tutela delle spiagge di Portonovo.

Il dibattito è stato molto interessante e proficuo ed è servito a colmare un apparente divario tra noi del comitato e gli operatori della baia.

Ci siamo trovati tutti d’accordo sul preservare al massimo la naturalità delle spiagge di Portonovo, limitando al massimo l’utilizzo dei ripascimenti.

Da parte della Regione ci è stato detto che per quest’anno, a fronte del gran quantitativo di ghiaia accumulata dalle recenti mareggiate, non verranno effettuati i ripascimenti. I soldi stanziati per il comune di Ancona dovrebbero essere utilizzati esclusivamente per opere di ridistribuzione del materiale, così da rendere le spiagge idonee all’attività ricettiva degli stabilimenti balneari.

In conclusione siamo rimasti soddisfatti dall’esito dell’incontro e ci auguriamo che in futuro, come abbiamo ribadito più volte, verrà presa in considerazione l’opzione dei ripascimenti solo dopo un’effettiva dimostrazione della presunta erosione delle spiagge.

Questo perché in passato abbiamo assistito ad opere di ripascimento non supportate dalla reale necessità, ma piuttosto da un’ingiustificata urgenza che ha generato, a nostro avviso e attualmente al vaglio della magistratura, un’enorme spreco di denaro pubblico ed un inutile contaminazione della naturalità delle spiagge di Portonovo.

 

 icona-download-pdf 80x80

Scarica il Comunicato in PDF

Basta Acqua Sporca

basta acqua sporca

Video divulgativo sulla dinamica costiera delle spiagge del promontorio del Conero

Maestro d'Ascia

maestro d.ascia

Oddo Stecconi, tra campi e poesia, il video ritratto di uno degli ultimi Maestri d'Ascia del Monte Conero

Al Passetto tra Grotte e Falesia

Alla costa del Conero i ripascimenti non servono

Ci dicono che i ripascimenti sono necessari perché negli ultimi 50 anni il mare si è divorato la costa.
Eppure, come potete vedere dalla foto, anche all'inizio del ‘900 durante le mareggiate le spiagge sparivano.

La raccolta dei polpi min

Oggi invece basta un minimo di mare agitato che subito si invocano opere di difesa costiera.

Licenza Creative Commons

N.B.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati usano i cookie. Navigandolo accetti.